lunedì 24 ottobre 2016

"Su Prugadoriu" Seui 30 - 31 ottobre e 1 novembre 2017


L'Accademia Santu Jacu di Mandas, in occasione della manifestazione "Su Prugadoriu", sarà presente a Seui dal 30 ottobre al 1 novembre, con diverse attività:
" Luce e colori dal Paradiso" mostra di icone contemporanee
" Laboratorio Santu Jacu work in progress" laboratorio dal vivo
" La Tradizione si fa Immagine" conferenza sull'iconografia



Saremo presenti, con la Mostra e il Laboratorio, all'Antiquarium Ecclesiastico e con la Conferenza presso la Parrocchia S.Maria Maddalena.
Punti 7 e 8 nella cartina.

martedì 11 ottobre 2016

L'insegnamento come risposta ad un progetto di Dio....





“Dio ti chiama al tuo progetto ma tu sei sordo e Dio allora ti manda l’inquietudine, affinché tu cominci a cercare la centralità della tua anima”.
                                                                                                    (S. Agostino)



Una persona a noi molto cara, un giorno davanti all’ennesima domanda del perché della scelta di fondare una scuola proprio in un piccolo centro, ha risposto al posto nostro spiegando che non avevamo scelto noi, ma che eravamo stati “chiamati”. 
Quando le persone vengono a conoscenza della nostra realtà, la prima domanda è sempre: perché qui e non in città?. La domanda, umanamente parlando, è più che lecita. Infatti se cercassimo solo il nostro interesse o il successo, saremo veramente insensati a voler realizzare un progetto così grande così distanti dalla città .
Ma ciò che sfugge ai meno attenti, spiritualmente parlando, è che questo progetto non è solo nostro, ma prima di tutto è di Dio, poi nostro e poi delle persone che stanno scegliendo di farne parte, docenti e allievi, magari rinunciando a stare sotto i riflettori del mondo, per stare sotto la luce di Dio.
È stato importante perciò trovare un luogo di silenzio, di tranquillità e anche di nascondimento. Per questo motivo la distanza dalla città è fondamentale.

Decidere di condividere con noi questo progetto, è scegliere di offrire il proprio tempo ma soprattutto il proprio cuore, mettendo a disposizione il proprio talento alle persone che desiderano ricevere una formazione non solo artistica e culturale ma, e soprattutto, umana e spirituale.
Nella nostra scuola ogni disciplina artistica ha sempre Dio al centro.
Ciò che insegniamo non ha solo la funzione di far realizzare delle opere, perché non ha come finalità l’oggetto ma la persona.  
È  necessario per questo creare un clima di fraternità dove gli allievi con i docenti possano sentirsi a casa …. non intesa come edificio, ma come luogo dell’anima …  

Aderire al progetto di Dio significa rispondere ad una chiamata, e questo vale sia per i docenti che per gli allievi. E quando l’inquietudine si fa presente, significa che non si sta aderendo al progetto di Dio, ma che si sta cercando solo la propria gloria e non, come dice S. Agostino, la centralità della propria anima dove dimorano Dio e l’uomo …

Translate